martedì 7 agosto 2012

CESARE PRANDELLI PER ALCUNI MESI AL POSTO DI ANTONIO CONTE?


L'allenatore della Juventus, Antonio Conte ha già lasciato il suo posto a Massimo Carrera,attendendo l'entità della sentenza relativa allo scandaloscommessopoli che lo vede implicato per omessa denuncia di illecito  avvenuto in Siena-Novara e Albinoleffe-Siena. 

Il tecnico rischia una lunga squalifica e una squadra, come la Juventus, che punta a confermare lo scudetto dello scorso anno e, per giunta, al rientro in Champions League non può fare a meno di un allenatore che dia vitalità e vigore nei momenti difficili.



Ecco perché molti hanno avanzato l'ipotesi di un incarico "pro tempore" da affidarsi a Cesare Prandelli, ct della Nazionale, ex juventino da giocatore.

Per arrivare a Prandelli, la Juventus deve passare per forza dalla Federazione. Questo deve essere il primo passo: non sarebbe mai il ct bresciano a rompere il contratto con la Federcalcio, contratto che scade nel 2014, al termine del Mondiale in Brasile.


Già in passato, in un lontano passato, la Federcalcio concesse il via libera a un suo commissario tecnico. E' successo con Arrigo Sacchi,nel dicembre del 1996, dopo un Europeo fallimentare e mentre stava iniziando la preparazione al Mondiale di Francia 1998: la telefonata di Silvio Berlusconiconvinse il ct a tornare a Milanello e la storia si è ripetuta, peraltro, anche di recente con Ciro Ferrara,ex allenatore della Under 21, liberato per accettare la panchina della Sampdoria.

Si può ricordare pure che anche quando lasciò la Fiorentina il suo nome venne accostato alla panchina della Juventus. Altri nomi importanti in giro non ce ne sono. Marcello Lippi dovrebbe lasciare i soldoni della Cina, Fabio Capello dovrebbe mollare la federcalcio russa che l'ha appena assunto. Potrebbe riaffiorare il nome di Luciano Spalletti, che però sta vivendo una grande stagione allo Zenit. Resterebbe Rafa Benitez,ex tecnico dell'Inter. 
Oppure Pavel Nedved, la scelta interna, con Massimo Carrera allenatore di campo....oppure, chissà, davvero Cesare Prandelli....

2 commenti:

  1. E' sempre bello poter contare su gente educata e su lettori attenti e competenti...

    RispondiElimina